Galleria dell'Incisione »English
Home Info Mostre Artisti Opere

Richiedi gli inviti delle mostre:

Privacy
Richard Müller

Richard Müller. Disegni e incisioni

dal 18 aprile al 7 giugno 2015

Comunicato stampa | Alcune opere | Evento facebook

Sabato 18 aprile inaugura presso la Galleria dell’Incisione la mostra di uno fra i più singolari esponenti della cultura artistica tedesca di inizio secolo: Richard Müller (1874-1954).

Le opere presentate sono disegni a matita e opere calcografiche, un grande pastello e due oli (Ritratto di signora del 1929 e Due orsi del 1937).

L’artista, erede della grande tradizione grafica tedesca e influenzato dall’incontro con Max Klinger, raggiunge gli esiti più sorprendenti nelle incisioni, dove il rigore della forma e la raffinata eleganza stilistica si fondono in un’invenzione fantastica che precorre il Surrealismo.

Nella vasta produzione calcografica, Müller dà vita ad un linguaggio unico in cui la resa iperrealistica delle figure si intreccia al gusto decorativo della Secessione, anticipando le ricerche della Nuova Oggettività.

A Dresda Müller è stato professore di incisione all'Accademia dal 1900, con un'interruzione nel periodo bellico, fino alla morte nel 1954. Tra gli allievi illustri Otto Dix e George Grosz.

Diego Saiani - mostra a Brescia

Diego Saiani. Opere recenti

Dal 21 febbraio al 12 aprile 2015

Comunicato stampa | Alcune opere | Evento facebook

Dopo quasi dieci anni dall’ultima mostra a Brescia, Saiani, originario di Nave ma pratese d’adozione, propone una selezione di suoi lavori recenti: dipinti ad olio su cartone, coloratissimi, segnati da un’identità forte e riconoscibile.

Si tratta di un nucleo omogeneo di circa quaranta lavori, realizzati nel 2014, di piccolo e medio formato,

Brevi racconti dominati dal dialogo dei personaggi che ne abitano gli spazi; figure allungate, essenziali, prive di elementi accessori, a volte al limite della semplificazione geometrica, che si incontrano nella matericità di una pittura densa e pulsante.

Nei soggetti, che spesso suggeriscono iconografie sacre, si legge la memoria della tradizione della grande pittura senese del Trecento e del Quattrocento, ma le deposizioni, le natività, le annunciazioni di Saiani si compiono nella dimensione raccolta e umile di un mondo provinciale, contadino, lontane da un sentimento religioso.

La mostra è accompagnata da un catalogo con un testo di Marco Vallora.

Angam - Associazione nazionale Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea