13 Gennaio 2001

Ana presenta Vladimir

di Ana Kapor

Ho ietto da bambina un racconto che si chiamava “Il portone verde”. Parlava di un uomo che, vagando in un giorno qualunque per un vicolo anonimo, trovò dietro la mole di un socchiuso portone verde il giardino dei miracoli. Era un mondo di quiete, d’indicibile bellezza e serenità. Aveva passato solo un po’ di tempo là dentro, ma il ritorno alla quotidianità gli apparve insopportabile e scoprì di non poter vivere senza il giardino. Tornò speranzoso nel vicolo ma mai più riuscì a trovare il grande portone verde.
A volte ho l'impressione che Vladimir stia cercando quel giardino per tutta la sua vita. Talvolta lo trova ma c’è sempre un muro, un cancello rinserrato che lo separa da quel tranquillo e verde universo. Poi, anni fa, la sensazione che il giardino con il portone misterioso fosse nascosto proprio a Roma lo persuase a cercarlo dietro i muri scrostati degli antichi palazzi vestiti d’edera e addormentati in un sogno metafìsico.
Non ci sono numeri civici a distinguere i suoi cancelli, non ci sono divieti di parcheggio o segnali di senso unico nei muri del suo mondo estemporaneo. I quadri di Vladimir ci raccontano l’eterno sogno di serenità e solitudine, vissuto nell’ombra dell’oleandro.
Dipinge ancora con la stessa pazienza e mestiere dei maestri dell’Ottocento. Lo distingue l'assoluta esclusione dalle correnti e mode dell’arte contemporanea, come se avesse inventato un linguaggio pittorico tutto suo nel quale permane testardamente. Debbo ammettere che mi piace un uomo ed un artista così, ed è forse lì che risiede il segreto della nostra unione.
Talvolta, però, mi viene il dubbio che il giardino di Vladimir, a sua insaputa, stia nascosto proprio vicino, dietro qualche muraglione dei palazzi che abitano nei miei quadri...

Ana Kapor, gennaio 2001

Il testo è pubblicato in Ana Kapor e Vladimir Pajevic, catalogo della mostra, Galleria dell'Incisione, Brescia 2001

Top

Pin It on Pinterest

Share This
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati utilizzano cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy