Ritratto dell'artista Saul Steinberg
Saul Steinberg ritratto da Tullio Pericoli

Saul Steinberg

(Râmnicu Sărat, 1914 – New York, 1999)

BIOGRAFIA

Cresciuto in una famiglia della media borghesia ebraica, Saul Steinberg passò la giovinezza in Romania fino a cominciare gli studi universitari in filosofia a Bucarest. Nel 1933 partì per Milano, dove si mantenne agli studi pubblicando vignette umoristiche sulla rivista satirica Bertoldo. Nel 1940 Steinberg si laureò in Architettura al Politecnico di Milano.
Il periodo italiano lasciò un segno importante nella vita di Steinberg, che per tutta la vita mantenne contatti con artisti e intellettuali italiani (in primo luogo Aldo Buzzi), tornando più volte a lavorare in Italia. Nel 1940, a causa delle leggi razziali, fu costretto a lasciare l'Italia per gli Stati Uniti, dove cominciò a lavorare per il New Yorker. Fu l'inizio di un sodalizio fruttuoso (642 illustrazioni e 85 copertine), durato per quasi sessant'anni.
Nel 1943, presa la cittadinanza americana, si arruolò in marina, e passò gli anni della guerra fra l'estremo oriente, l'Africa e l'Italia. Nei decenni successivi viaggiò molto in Africa, America ed Europa, vivendo anche a Parigi, Hollywood, e in Italia, e consolidando la sua fama di disegnatore di vignette mute, leggero e profondissimo. Muore a New York nel 1999.

Opere

Una selezione di opere di Saul Steinberg disponibili in galleria.

Nude Woman on Chair

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati utilizzano cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy