Bresciaoggi, 17 maggio 2018

«Ferrari e Bentivoglio. Tra simboli e parole spunta "L’assente"»

«Tra simboli e parole». Quest’oggi, alle 18, Daniela Ferrari, storica dell’arte e curatrice di mostre, sarà in Galleria dell’Incisione, in via Bezzecca 4 in città, per parlare di Mirella Bentivoglio, in concomitanza con la mostra a lei dedicata. Presenterà inoltre il libro «L’assente» (Milella, 2017). Gli indirizzi di ricerca di Daniela Ferrari si focalizzano soprattutto sull’arte italiana del ventesimo e ventunesimo secolo. Interesse notevole per il Futurismo, al Novecento Italiano e alla ricerca verbovisuale. Fra le sue pubblicazioni, si annoverano «Archivio di Nuova Scrittura Paolo Della Grazia. Storia di una collezione (Silvana, 2012)» e ««Catalogo generale della Collezione VAF-Stiftung(Silvana, 2012)». Tra le mostre più recenti da segnalare, invece, «Poesia visiva. La donazione di Mirella Bentivoglio al Mart» (Silvana, 2011); «Claudio Olivieri. Il colore disvelato» (Mag, 2013); «Oltre il confine della tela. Fontana Burri Manzoni Dadamaino Bonalumi Scheggi» (Mag, 2015); «I pittori della luce. Dal Divisionismo al Futurismo» (con Beatrice Avanzi e Fernando Mazzocca; Electa, 2016); «Fontana / Melotti. Angelic Spaces and Infinite Geometries. Spazi angelici e infinite geometrie» (Cambi, 2016); «Un’eterna bellezza. Il canone classico nell’arte italiana del primo Novecento» (con Beatrice Avanzi; Electa, 2017). Sono di quest’anno «More than words…» (Cambi, 2018) e «Claudio Verna. Colore come assoluto» (Mag, 2018).

Bresciaoggi, 17 maggio 2018

Pin It on Pinterest

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram