Mostra: Francisco Goya. <em>Disparates</em>
239
Dal 18 ottobre 2008 al 3 dicembre 2008

Francisco Goya. Disparates

L’opera, nota anche col titolo di Proverbios, occupa una posizione centrale nello sviluppo dell’arte moderna, soprattutto fantastica e simbolista. A testimoniare questa influenza sono in mostra altre incisioni di artisti tedeschi dell’inizio del secolo, che con diverse modalità mostrano le debolezze, le follie e le illusioni dell’uomo moderno.

Presentiamo i 18 fogli che costituiscono l’ultima serie grafica di Francisco Goya, i Disparates. Il ciclo è una delle opere più misteriose di Goya ed è incompiuto.

Composte tra il 1816 e il 1823, queste incisioni furono stampate nella prima tiratura solo nel 1864 per conto della Reale Accademia di Spagna e in seguito in altre otto edizioni. L’edizione in mostra è la sesta, del 1916, stampata in soli 50 esemplari.

Il titolo Disparates significa follie, fantasie; nell’edizione l’Accademia diede alla sequenza un ordine arbitrario e Tomas Harris attribuì ai singoli fogli un legame con dei proverbi, da cui l’altro titolo di Proverbios che spesso le viene attribuito.

Il tema sociale, già ampiamente trattato da Goya nei Capricci, si sviluppa in modo fantastico in questi fogli, e l’interpretazione della serie come fortemente legata alla critica sociale è la più plausibile. Un’altra lettura avvicina queste incisioni alle tradizioni carnevalesche, ma – considerando anche la forte presenza in esse di animali e mostri, simbolo delle passioni umane – l’allegoria politica e satirica delle istituzioni resta l’interpretazione più plausibile.

L’opera occupa una posizione centrale nello sviluppo dell’arte moderna, soprattutto fantastica e simbolista. A testimoniare questa influenza sono in mostra altre incisioni, di artisti tedeschi dell’inizio del secolo: opere di Max Klinger, Otto Greiner e Richard Müller, che con diverse modalità e rappresentazioni, ma con uguale determinazione, mostrano le debolezze, le follie e le illusioni dell’uomo moderno.

Una selezione di opere in mostra
Top file-pdf-o

Pin It on Pinterest

Share This
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati utilizzano cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy