Mostra: Hello Amelia! <em>(please do not bend)</em>
297
Dal 12 aprile al 27 maggio 2019

Hello Amelia! (please do not bend)

Dopo le mostre dedicate a Maria Lai (2010), Ketty la Rocca (2012) e Mirella Bentivoglio (2018), la Galleria dell'Incisione presenta il lavoro di Amelia Etlinger, un'altra protagonista della poesia visiva femminile che dagli anni Settanta ha contribuito a rivoluzionare il linguaggio artistico.

“Sono considerata, erroneamente, uno scultore, sia pure atipico; in realtà il mio lavoro si svolge, oggi come ieri, in un ambito totalmente ‘poetico’: tra linguaggio e immagine, tra linguaggio e materia, tra linguaggio e oggetto, tra linguaggio e ambiente.” — Mirella Bentivoglio

A un anno dalla morte dell'artista romana Mirella Bentivoglio presentiamo una mostra monografica costituita da una quarantina di sue opere prodotte dal 1966 al 2001. Artista globale, poetessa e curatrice, Bentivoglio è stata una protagonista della ricerca verbo-visuale della seconda metà del Novecento, che, spaziando tra linguaggio e arte visiva, ha saputo coniugare parola e immagine. Il titolo dell'esposizione — "Il cuore della consumatrice ubbidiente" — fa riferimento all'omonima opera serigrafica del 1975, che, ribaltando il significato della sigla della Coca Cola, vuole essere critica alla società massificata e consumista: il raddoppiamento speculare dell'iniziale C crea un'ambiguità tra la medesima e il segno cuore, tra “Coca” e “oca”. La preferenza rivolta a poche e semplici forme ha portato Mirella Bentivoglio a identificare l'immagine dell'uovo con la lettera "o", iniziale del termine "origine" e segno di alternativa ("oppure"); l'uso poi di marmi e pietre per metaforizzare la forma del libro ha suggerito all'artista molteplici potenziali significati contrapposti alla forma ovale. La sua attività non si è però limitata a lavori legati alla parola come oggetto e alla sua estensione ambientale; per prima in Italia si occupa, a partire dagli anni Settanta, di coinvolgere artiste italiane e straniere per mostre internazionali. Uno dei numerosi traguardi è stata la mostra "Materializzazione del linguaggio" del 1978, nell'ambito della Biennale di Venezia. Numerosissime sono le esposizioni in Italia e all'estero a cui ha partecipato e molteplici quelle che ha promosso. Questa è la prima mostra organizzata dopo la morte dell’artista.

Una selezione di opere in mostra
facebook-squareexternal-linkfile-pdf-o

Pin It on Pinterest

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram