Passeggiata in primavera
223
Dal 16 marzo al 15 aprile 2006

Passeggiata in primavera

Analogie tra grafica satirica tedesca del ventesimo secolo e illustrazione italiana contemporanea.

La mostra prende il nome dal titolo di un foglio di Max Radler (1904-1971) del 1948. La metafora dei quattro menestrelli rappresentati da Radler, che mette alla berlina i politici del tempo, sarebbe perfetta, mutando i volti, anche per i giorni nostri.

Illustratore e pittore tedesco, Radler e molti degli altri artisti presentati nella mostra lavorò per il Simplicissimus, rivista satirica tedesca fondata a Monaco nel 1896 da un gruppo di scrittori e pittori d’avanguardia, tra i quali T. T. Heine, F. Wedekind, L. Thoma, O. Gulbrannson. La rivista sospese la pubblicazione nel 1942 e la riprese dal 1954 al 1967.

La comune vocazione alla satira di questi autori e di alcuni nostri illustratori contemporanei produce analogie stilistiche sorprendenti e costituisce il filo conduttore della mostra.

Fra gli artisti in mostra:

  • Richard Aigner, George Grosz, Thomas Theodor Heine, Kathe Olshausen, Max Radler, Richard Seewald.
  • Francesco Tullio Altan, Leonardo Cemak, Franco Matticchio, Roberto Perini, Guido Pigni, Sergio Staino
Una selezione di opere in mostra
Top file-pdf-o

Pin It on Pinterest

Share This
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati utilizzano cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy