Rudolf Schlichter
164
Dal 4 maggio 1996 al 30 giugno 1996

Rudolf Schlichter

Acquarelli, disegni e incisioni di uno degli esponenti più importanti dell'ala di critica sociale della Nuova Oggettività tedesca.

Omaggio ad Emilio Bertonati nel 15° anniversario della morte.

La mostra riunisce una cinquantina di opere dell'artista tedesco che con Dix, Grosz, Hubbuch e Scholz è uno dei più importanti dell'ala di critica sociale della Nuova Oggettività tedesca.

Ad Emilio Bertonati, direttore della Galleria del Levante di Milano e Monaco negli anni dal '70 all'80, si deve la riscoperta di questo artista in un periodo in cui anche in Germania era misconosciuto.

Con due mostre, una nel '70 e una nel '75, Bertonati aveva presentato i due temi centrali del lavoro di Schlichter: quello della ritrattistica a sfondo sociale e quello dell'ossessione del particolare che si concentra nell'interesse per lo stivale femminile.

La mostra è presentata da uno scritto di Marco Vallora e dal testo "Rudolf Schlichter feticista", scritto da Bertonati nel 1975.

Una selezione di opere in mostra
Top

Pin It on Pinterest

Share This
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati utilizzano cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy