Tullio Cattaneo
181
Dal 28 maggio al 7 luglio 1999

Tullio Cattaneo

L’eterno femminino, il mito della Dea Madre, la figura femminile ricostruita in volumi puri e cadenzati sono i temi che ritornano, fortificati e approfonditi, nell’ultima produzione plastica di Tullio Cattaneo presentata in questa mostra.

Sono esposte una ventina di terrecotte dello scultore bresciano Tullio Cattaneo che hanno un tema comune, quello femminile, svolto in tre gruppi principali: le modelle, le bagnanti, le poetesse.

“L’eterno femminino, il mito della Dea Madre, la figura femminile ricostruita in volumi puri e cadenzati, sono i temi che ritornano, fortificati e approfonditi, nell’ultima produzione plastica di Tullio Cattaneo.”

Queste le parole con cui Valerio Terraroli introduce la mostra di cui è curatore. Le opere appartengono agli ultimi tre anni di lavoro di Cattaneo che, diplomatosi all’Accademia di Brera, ha vinto nel 1992 il primo premio al concorso in memoria di L. Ghidoni “Scultura lombarda contemporanea” di Ospitaletto.

Una selezione di opere in mostra
Top

Pin It on Pinterest

Share This
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati utilizzano cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy