Mostra: Tullio Pericoli
268q
Dal 7 dicembre 2013

Tullio Pericoli

Per tutto l'arco del suo percorso d'artista Tullio Pericoli ha ritratto il paesaggio – secondo una maniera più astratta agli inizi, e una invece molto più fisica negli ultimi tempi.

Per tutto l'arco del suo percorso d'artista Tullio Pericoli ha ritratto il paesaggio – secondo una maniera più astratta agli inizi, e una invece molto più fisica negli ultimi tempi.

Ma qui non ha voluto semplicemente raccogliere il lavoro di oltre quattro decenni, bensì costruire un libro, e prima ancora un racconto: per immagini, certo, ma anche attraverso le parole, così da mostrare in modo molto evidente che cosa nel paesaggio abbia sempre cercato e che cosa, almeno a volte, abbia trovato.

Per farlo, Pericoli è ricorso essenzialmente al montaggio, accostando le tavole nel­l'ordine o secondo il caso che le hanno viste nascere, organizzandole in lunghi, emo­zionanti piani sequenza, improvvisamente intervallandole con brevi testi degli scrittori, degli artisti, dei poeti, dei pensatori che lo hanno accompagnato, anche solo con un frammen­to di prosa o con un verso.

Il risultato è un lungo film in bianco e nero e a colori che non si riesce a smettere di guardare e rivedere, rimanendone ogni volta attratti, o sorpresi, per una ragione nuova.

Una selezione di opere in mostra
external-link

Pin It on Pinterest

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram