Madre e bambino

Madre e bambino

Dalla collezione di arte orientale Giacomo Mutti

Miniatura indiana, inizio sec. XIX

26x22 cm

Provenienza: Devgarh (Rajasthan)

Ecco una miniatura senza riferimenti religiosi, né letterari di corte, come dire una miniatura veramente insolita. È una madre che allatta il proprio bimbo per la verità un po’ cresciutello, all’interno di una tenda o di una casetta nel deserto del Tahr.

Il deserto non si vede, ma si sente attraverso la rappresentazione corposa, proterva e sensuale delle figure, pensando anche alla zona geografica in cui è stata concepita, figure stracariche di gioielli e stoffe luccicanti, in contrasto con l’aridità dell’ambiente.

La donna è seduta su un tappeto giallo a fiori, che occupa tutta la metà inferiore della miniatura, mentre la metà superiore è dipinta di blu scuro, fra le due una leggera transenna dorata e più sopra la culla appesa e un accenno di tendaggio. Il volto della madre, che offre seno dal lungo capezzolo al bambino, che pare ambiguamente soddisfatto, ha un viso ben caratterizzato dai grandi occhi, il naso forte gli incisivi superiori leggermente sporgenti.

Il dipinto sicuramente opera di un artista dell’inizio del XIX secolo di notevole personalità, che usa colori fortemente contrastanti e deciso senso compositivo.

Da L'India sognata. Mostra di miniature indiane dal 17° al 19° sec., a cura di Giacomo Mutti, 2001

TAG

Richiedi il prezzo
cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati utilizzano cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy