Principe in udienza

Principe in udienza

Dalla collezione di arte orientale Giacomo Mutti.

Miniatura indiana, sec. XVIII

26x33,5 cm

Provenienza: Marwar.

Un imponente principe Rajput, seduto a gambe incrociate su di un tappeto steso sul terrazzo, dà udienza a tre dignitari tenendo in braccio la sua spada. Sopra il jama di garza bianca egli indossa una giacca ricamata di seta pesante fermata al collo da doppie file di perle e ornata da una lunga sciarpetta incrociata. Un insolito sottogola scende dal berretto piatto, su cui è fissato un gioiello.

Dietro di lui due inservienti reggono un ventaglio e un chauri, scacciamosche, sul tappeto sono posati una scatoletta d'argento per i dolci o unguenti, il pugnale a doppia impugnatura, Katiar, e la pipa ad acqua, huqqa, dalla strana forma di colomba. Un cespuglio e un ciuffo di fiori indicano simbolicamente il giardino che si stende al di là del terrazzo.

La fattura del dipinto, molto luminoso e giocato sui tre colori, azzurro, bianco e rosso carminio, e la foggia schiacciata dei turbanti fanno presumere che questa miniatura possa essere stata realizzata al di fuori della città di Jodhpur.

Un altro particolare caratteristico, che compare in altre miniature, è l'uscita dal bordo della figura del terzo dignitario e del ventaglio dell'inserviente dal lato opposto.

La dimensione del personaggio rispetto alle altre figure appartiene all'uso di rappresentare così l'importanza della persona ritratta, che è pure una caratteristica comune a molte miniature.

Da L'India sognata. Mostra di miniature indiane dal 17° al 19° sec., a cura di Giacomo Mutti, 2001

TAG

Richiedi il prezzo
cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati utilizzano cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy